Sesso a tre sul treno

Cinque anni fa, durante le vacanze estive volevo trascorrere una settimana in campagna, lontano dai rumori, dal traffico congestionato e dall’aria irrespirabile, così faccio le valigie e mi dirigo verso la stazione ferroviaria. Aspettando che arrivi il treno si siedono accanto a me. Un giovane di circa 25 anni e un maturo di 45 anni, con bagagli come me. Erano sexy entrambi, muscolosi e ben fatti in palestra.

Strada facendo scopro che sono di Milano, Luca e Matteo si chiamavano. Avendo la stessa destinazione ho proposto a loro di condividere una cuccetta perché la strada era molto lunga e faticosa. Era arrivato anche il treno, salimmo e ci sistemammo nella cuccetta, pulita e abbastanza spaziosa, fuori era già buio, l’aria era abbastanza tiepida e aprii il finestrino.

Adesso possiamo rilassarci a piacimento. Luca mi porge la una bottiglia di vodka per aprirla e intanto Matteo si toglie la maglietta perché fa caldo e mi invita di fare lo stesso. Luca intanto aveva mescolato la vodka con cola fredda e mi ha spinto a bere, l’ho assaggiata e mi è piaciuta, poi la bottiglia passava e a ogni svuotamento veloce, l’aria era più respirabile, con la finestra aperta. La bevanda aveva cominciato a fare effetto, era uno stato di euforia, calma, benessere generale. Abbiamo cominciato a parlare di varie cose e ovviamente siamo arrivati ​​all’argomento chiamato sesso.

Matteo mi chiede se ho avuto dei rapporti sessuali con uomini confessando che loro due sono una coppia e le piace fare sesso in tre con giovani sexy come me.

Non appena aveva finito la frase, cominciano ad accarezzarsi, a spogliarsi e a un tratto erano nudi e si toccavano intensamente. Matteo, il tipo maturo mi dice di avvicinarmi. Mi spoglio velocemente e la mano di Matteo inizia a massaggiami il cazzo mentre la mano di Luca cercava il mio ano. Inizio a strofinare il cazzo di Matteo e gli copro la testa rossiccia con le labbra poi inizio a succhiare forte. Non ho dimenticato Luca e ho cominciato succhiarli uno per uno.

Poi ci siamo cambiati e mentre Luca aveva iniziato a succhiarmi il cazzo con una lussuria inimmaginabile, Matteo aveva inserito il suo cazzo nel culo di Luca seduto a quattro zampe e appoggiato sulle mie ginocchia.  Luca continuava a succhiarmi con la stessa lussuria, inserendo un dito nel mio ano. Poi mi faccio leccare l’ano da Luca e ho sentito il mio ano dilatarsi un po’ e poi sento il cazzo di Matteo avvicinarsi al mio ano. Sento come entra in me, come mi fa aprire il culo. Ero cosi eccitato che ho sentito un grande piacere. Dietro di me, Matteo mi pompava forte mentre Luca mi scopava in bocca. Mi sentivo come in un film porno gay maturi con un maturo che mi stava rompendo il culo. Sentivo il buco contrarsi nella mia voglia di cazzo. Matteo si scambia con Luca che mi penetra a fondo. Il suo cazzo era più grande e potevo sentire le sue palle che mi colpivano il culo. Hanno continuato cosi a incularmi al lungo uno dopo l’altro fino a quando ho sentito delle sborrate in culo gay. Primo a sborrare dentro di me e stato Matteo e poi anche Luca mi ha riempito il culo e nel frattempo anche io ho sborrato preso dall’eccitazione…

Leave a Reply

Your email address will not be published.