Una scopata anale memorabile sotto la doccia

Era la prima notte in un ostello nel centro di Praga. Ero al terzo anno di università. Insieme ai miei amici abbiamo deciso di fare un mini weekend di vacanza a Praga. Quando siamo arrivati ​​all’ostello, l’addetto alla reception, sapendo che eravamo italiani, ci ha detto che c’erano anche tre ragazze italiane nell’ostello e ci ha chiesto se volevamo condividere una stanza mista con loro e ovviamente che abbiamo accettato. Appena entrato nella stanza, incrociai gli occhi di una delle ragazze. Una bellissima ragazza bionda, molto attraente e con delle belle tettone e senti subito come il mio cazzo divenne duro solo al guardarla. Aveva un culo cosi sexy che era perfetto per una scopata anale. Sembrava una pornostar come nei quei video porno italiani.

Si alzò e venne verso di me sorridendo guardando in basso. Da quel sorriso ho capito che aveva notato il mio cazzo che pulsava nei miei pantaloni. Si chiamava Claudia.

Eravamo seduti a parlare con le ragazze e stavamo finendo la serata con qualche birra. Persi quasi tutta la conversazione perché ero bloccato solo sul pensiero quanto volevo sfondare quel bel culetto tondo e sodo di Claudia. Mi guardò come se sapesse quello che stavo pensando.

Era tardi e tutti siamo andati a dormire. Claudia pero ha detto di volere fare una doccia e usci dalla stanza sorridendomi. Lo presi come un segnale e dopo qualche minuto andai verso il bagno. Entrai e trovai Claudia tutta nuda sotto la doccia. Uno spettacolo! Le sue tette erano meravigliose e il suo culo era una cosa stupenda!

“Dai chiudi la porta perché altrimenti rischiamo di svegliare gli altri” disse Claudia

Il mio cazzo era teso e duro e senza perdere tempo mi spogliai. Entrai sotto la doccia e la baciai con una voglia tremenda. Claudia poi si mise in ginocchia e prese il mio cazzo nella sua bocca capiente. Mi faceva dei pompini davvero grandiosi, mentre l’acqua della doccia scorreva sulla sua faccia.

“Adesso inculami con il tuo cazzo stupendo” disse Claudia.

Aiutai il mio cazzo impaziente di sfondarla nel culo e al inizio non fu facile entrare. Sputai sul suo buco e con il cazzo lubrificato, lo spinsi forte. Allora senti come il mio cazzo scivolò tutto dentro quel buco fantastico. Iniziai a incularla mentre Claudia gemeva in silenzio e sospirava sempre più forte. Era cosi eccitata che sentivo sempre dalla sua bocca “Dai aprimi il culo, inculami forte”. A quel punto iniziai a incularla con dei colpi di cazzo anali sempre più intensi. Sentivo come il suo buco del culo si allargava con il mio cazzo che esplodeva dalla eccitazione. Il suo culo era perfetto per il mio avido cazzo grosso e lo stavo spingendo fino in fondo.

Ero cosi eccitato che non potevo più trattenermi e venni subito dentro il suo buco caldo e bagnato, svuotandomi completamente le mie palle piene di sperma. Sfilai il cazzo pieno di sborra dal suo culo e Claudia si piegò in ginocchia e se lo portò alla bocca per ingoiare tutta la sborra.

Questo e stato il sesso anale più eccitante che ho mai avuto con una troia sexy che mi ricorda sempre quelle belle zoccole nei video porno italiani più arrapanti…

Leave a Reply

Your email address will not be published.